06/05/2020

Carissime volontarie, carissimi volontari,

questa forzata astinenza dal servizio ci ha reso tutti più tristi anche perché, ormai lo sappiamo, il ritorno alla normalità sarà lento e non sappiamo quando ci sarà permesso di   tornare in Ospedale o in RSA.  Abbiamo però voluto fare qualcosa per non sentirci proprio inutili e così abbiamo risposto alle richieste di diverse RSA che ci chiedevano aiuto. 

Cosa potevamo fare per i nostri amici ospiti a parte le videochiamate col cellulare o col tablet? 

Ci sono stati richiesti sussidi tipo mascherine e camici che scarseggiano in RSA e che permettono agli ospiti di potersi ritrovare nel salone e non essere più rinchiusi ciascuno nelle propria cameretta. 

Franca ha fatto un’indagine chiedendo ai Responsabili di Centro se fossero disposti a rinunciare ad una parte del budget che diamo loro ogni anno per piccoli acquisti per tombole o quant’altro. 

Il grande cuore dell’AVO ha risposto: sono stati raccolti 2.600 euro! Il C.D. ha pensato di provvedere alle eventuali spese di spedizione dei materiali  nel caso in cui con queste si sorpassasse la cifra raccolta. Abbiamo potuto così acquistare MASCHERINE, SATURIMETRI da DITO, CUFFIE LAVAGGIO pazienti, GREMBIULI, VISIERE SCHERMATE, SOPRASCARPE, TERMOMETRI ad INFRAROSSI divisi equamente fra le varie residenze secondo le loro richieste.

Il mio GRAZIE va innanzitutto a Franca che ha pensato ed organizzato il tutto nel modo migliore con l’entusiasmo travolgente che la caratterizza, ad Aldo sempre in prima linea quando c’è da aiutare ed ai Responsabili delle RSA che hanno risposto con slancio e generosità donando parte del loro budget. 

Questo è veramente spirito AVO! 

PRESIDENTE AVO GENOVA 

CHIARA SIMEONI

    Foto1R         Foto2R        Foto3R